Attualità

Suggerimento di viaggio: in Scandinavia a bordo di autocaravan

Paesaggi apparentemente sconfinati, laghi bucolici, foreste incontaminate e impressionanti aurore boreali. Sono tantissimi i motivi validi per visitare la Scandinavia. Tuttavia, per chi decide di visitare i Paesi nordici in inverno si prospetta un’avventura emozionante e davvero speciale. PiNCAMP ha individuato un percorso per approfittare al meglio dei vantaggi che il Nord offre nella stagione invernale.

Il viaggio ha inizio nella capitale della Norvegia, Oslo. La città offre la possibilità di fare un po’ di shopping e di fare il pieno prima di partire in direzione nord.

Si prosegue poi lungo la Strada europea E6 verso Lillehammer. La cittadina è nota soprattutto per le sue stazioni sciistiche, le piste da sci di fondo e il trampolino Lysgårds. Nel 1994 ha anche ospitato i Giochi olimpici invernali. Inoltre, sono numerosi i ristoranti e le caffetterie dove potersi rilassare dopo una giornata intensa. Vale anche la pena di fare una sosta al Parco invernale di Hunderfossen. In primavera è possibile addirittura passare una notte in un vero e proprio castello di ghiaccio.

Il tragitto fino alla prossima tappa, l’innevata Røros, dura poco meno di quattro ore. L’ex città mineraria, Patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1980, stupisce i suo visitatori con il suo fascino unico e l’atmosfera fiabesca senza eguali in Europa.

A 65 chilometri si trova il villaggio di Stugudalen con l’omonimo campeggio. I dintorni pianeggianti offrono ottime possibilità di fare lunghe passeggiate e, in inverno, estesi itinerari con gli sci di fondo o con le motoslitte.

Da Stugudalen, il viaggio prosegue verso Tromsø, soprannominata dai suo abitanti ‟la Venezia del nord”. Tra l’altro, la città è sede dell’università e del birrificio più a nord del mondo. A seconda delle condizioni meteorologiche, è anche il punto ideale da cui osservare la famigerata aurora boreale.

Percorrendo la E45 di nuovo in direzione sud, si attraversa la Svezia verso la Finlandia, dove si trova l’ultima tappa del viaggio: l’oasi urbana di Rovaniemi. La capitale della Lapponia è conosciuta in tutto il mondo per essere anche la residenza ufficiosa di Babbo Natale. Qui si trovano infatti il suo studio e l’ufficio postale. Sono migliaia le lettere che i bambini di tutto il mondo spediscono qui ogni anno nel periodo natalizio.

Vuole leggere il diario di viaggio completo? Scopra di più sulla pagina tedesca del nostro partner PiNCAMP!